TRAVEL

Visitare Tallin è come sfogliare un libro di fiabe

E’ a te, cara Francesca, che dedico questo mio mini tour virtuale nella città che ti ha fatto letteralmente innamorare e … già sai che sto parlando di Tallinn.
Un comodo volo Ryanair low cost, proprio come piace alle nostre amiche di COMPOSURE, ed in sole tre ore raggiungi questo piccolo gioiellino racchiuso, come in uno scrigno, tra mura e torri. Girovagare senza una meta ben precisa lungo quel che rimane di quell’alta cinta muraria eretta, con ben 46 torri, a difesa della città, è un’emozione unica. Ad ogni angolo un nuovo scorcio da immortalare.
Carissime amiche di COMPOSURE volevate un viaggio ed io ve lo regalo virtualmente. Dirigiamoci verso la parte est della cinta ed immaginiamo di varcare Porta Viru comodamente sedute su una splendida carrozza d’epoca.

FOTO 2.jpgPorta Viru

Porta Viru, con le sue pittoresche torri in pietra, è uno dei principali accessi al centro storico.  Percorriamo via Viru ed in men che non si dica arriveremo a Raekoja Platz dove è impossibile non rimanere contagiate da quell’atmosfera allegra che vi si respira.

 

Guarderemo uno ad uno quegli edifici medioevali dai colori pastello che contrastano con l’aspetto un po’ severo del Municipio. Volgete lo sguardo all’insù e noterete dei deliziosi doccioni a testa di drago che vi osservano. Un po’ più in alto, ben issato sulla cima della torre ottagonale, c’è anche il “Vana Tomas”, uno dei simboli di Tallinn, che, da secoli, continua a fare il suo mestiere di guardiano della città e del Municipio. Adesso, care ragazze, c’inerpicheremo tutte insieme all’interno di quell’angusta porticina che ci permetterà di raggiungere la cima della torre. Gli altissimi scalini sono ben 115 ma noi, come vere boy-scout, afferreremo la corda e cercheremo di farli uno ad uno. Guadagneremo faticosamente la cima ma ne varrà la pena e poi, ricordatevi, che al III Draakon, proprio accanto alla torre, ci attende un ottimo boccale di birra. Entriamo e saremo letteralmente catapultate in pieno medioevo. Dall’odore di umido, ai tavolacci … alla luce soffusa. Zuppe calde che vengono attinte da enormi pentoloni o salsicce sfrigolanti che emanano profumi speziati. Un’atmosfera veramente unica, è questa una delle magie di Tallinn.

FOTO 5.jpgIII Dragon

Spostiamoci al nr. 11 di Raekoja Platz ed uniamoci alla miriade di turisti che, in fila indiana, varcano la soglia dell’antichissima farmacia di Tallinn,  che ha conservato intatto il fascino di un tempo.  

FOTO 6.jpgAntica Farmacia

Lasciata la piazza il nostro giro continua tra sinuose vie acciottolate, percorreremo stretti passaggi medioevali che rendono affascinante la Città Vecchia.  Percorrendo il Vicolo Saiakang, o passaggio del pane, giungeremo ad una delle più belle chiese della città, la Chiesa dello Spirito Santo (Pühavaimu kirik). Non si può non notare la semplice facciata bianca sulla quale spicca, con tonalità che vanno dall’azzurro all’oro, un antico orologio.  Il suo interno, a due navate, è un vero gioiellino con banchi barocchi del XVI secolo, un pulpito di epoca rinascimentale e tra tutto spicca il Trittico dell’altare, risalente al 1483.

Imbocchiamo via Pikk Jalg, o strada lunga, ed in meno di un km raggiungeremo la Torre della Grassa Margherita, la più imponente torre di tutta la cinta muraria.

 

FOTO 7.jpg Torre della Grassa Margherita

Una visita all’interno ci permetterà di godere delle vedute mozzafiato sulla città vecchia e sul porto. Lungo il percorso vi farò fare uno stop al n. 26 per fotografare quel grazioso edificio rinascimentale del XV secolo, la Casa delle Teste Nere. Al n. 71 vi farò notare quelle tre case medioevali che oggi ospitano un hotel di lusso, sono le Tre Sorelle.  La costruzione di questi deliziosi edifici risale al 1362 ed originariamente vennero utilizzati come luogo di scambi e contrattazioni commerciali.

Ragazze gambe in spalla ed imbocchiamo l’antica strada dei mercanti russi, via La Vene. Al nr. 16 si può fare capolino da Caffè Josephine per un piccolo break e scoprire un’affascinante atmosfera bohemien oppure si può gironzolare all’interno del tranquillo Cortile dei Maestri (Meistrite hoov)  dove  negozietti di artigianato, gallerie d’arte e persino una deliziosa cioccolateria cattureranno la nostra attenzione. Gli amanti dei musei si potrebbero fermare a visitare, al nr. 17 di via La Vene, il Museo della città di Tallinn ospitato in un elegante edificio del XIV secolo, noi, purtroppo, non ne avremo il tempo. Nel nostro su e giù per via La Vene potremmo entrare nella Chiesa ortodossa russa di San Nicola (Nicolai kirik) ma ciò che assolutamente ci affascinerà  sarà il Passaggio di Santa Caterina (Katariina Kaik).

FOTO 8.jpg Passaggio di Santa Caterina

Percorreremo il vicolo acciottolato che segue parte delle mura della vecchia Chiesa di Santa Caterina e collega via La Vene a via Müürivahe. Ciò che rende particolarmente interessante questo antico passaggio sono quei piccoli laboratori artigianali dove puoi fare capolino in quelle minuscole case del XV e XVII secolo ed osservare gli artisti al lavoro.  Giunti in via Müürivahe non perdiamo l’opportunità di salire sul piccolo tratto di mura che si affaccia sulla via.

FOTO 9.jpgmini tour sulle mura

E adesso, mie care amiche virtuali, prima di aprire un nuovo capitolo di questo magnifico libro soffermiamoci ad ammirare uno dei tesori medioevali di Tallinn, la Chiesa di Niguliste (Niguliste Kirik). La sua origine risale al XIII secolo ma ciò che oggi ammiriamo è frutto di vari rimaneggiamenti avvenuti nei secoli successivi. Oggi è sede di uno dei più importanti musei di Tallinn in quanto al suo interno sono conservate opere di inestimabile valore, come il celebre dipinto di Berndt Notke, la Danza Macabra. L’opera raffigura alcuni scheletri che danzano seguendo la melodia di una cornamusa suonata dalla Morte. Dell’originale, lungo 30 metri, la parte esposta è solo una piccola porzione di 7 metri. Altro capolavoro imperdibile è la Pala d’altare raffigurante San Nicola. Opera del 1482 di Herman Rode di Lubecca che raffigura scene della vita di San Nicola protettore dei marinai.

FOTO 10.jpgChiesa di Niguliste

Stanche? Tompeea non possiamo proprio perderla. Imboccando la ripidissima Lühike jalg ci avviamo verso la città alta. Rimarremo sicuramente colpite da quelle cinque cupole a cipolla che si stagliano verso il blu del cielo. La Cattedrale ortodossa Alexander Nevsky,  uno dei più bei templi di Tallinn,  venne eretta tra il 1894 ed il 1900 su ordine dello zar Alessandro III. Il suo gigantesco interno è un susseguirsi di icone e mosaici.  

FOTO 11.jpgCattedrale ortodossa Alexander Nevsky

Uscendo da Alexander Nevsky su Lossi Plats, dinanzi a noi, si staglia l’elegante facciata rosa del Castello di Tompea che ospita il Parlamento Estone. 

Stanche di consultare guide e cartine avventuriamoci, senza una meta ben precisa, in quel dedalo di viuzze che ci porteranno alla scoperta delle terrazze panoramiche.  La terrazza panoramica di Patkuli ci regalerà un colpo d’occhio che sarà difficile dimenticare.  Francesca, mi avevi detto che dovevo prepararmi ad innamorare di Tallinn e devo dire che avevi proprio ragione.  Uno sguardo by night sulla città non deve mancare ed io ho voglia di mostrarvi un’anteprima di ciò che sarà questo giro virtuale che potrebbe facilmente diventare una magica realtà.  

FOTO 12.jpgPanorama su Tallinn

www.composureonline.com composureitalia composure italy magazine on line rivista italia lifestyle moda beauty jpotter1826 jessica c potter composure news blogger mamme bambini genitori aTi è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere commentando nel “box risposta” che trovi proprio qui sotto

9 commenti

  1. Ecco, mi sono commossa😊🙈!
    Un meraviglioso ritorno in una città che ho amato fin dal primo istante.
    Una piccola perla baltica, decisamente sottovalutata ma altrettanto decisamente splendida!
    Grazie per tutta questa meraviglia e grazie per avermi fatto scoprire che ci vola pure Ryanair che io ci sono andata con un volo di linea costoso quanto un Mi-NY 😡
    P.S. Con la dedica mi hai sciolto il cuore❤️

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...