WEDDING

Sposa bagnata, sposa incazzata!

Siamo quasi a maggio e la stagione dei matrimoni è ufficialmente aperta! Da questo mese in poi, fino all’inizio dell’autunno, passando per i caldissimi mesi estivi, si verificherà per ognuno di noi un affollamento di eventi wedding incredibile. Tanto da dover spesso rinunciare a qualcuno per pura sopravvivenza fisica, mentale ed economica. Ma perché ogni coppia che si rispetti sceglie la data delle proprie nozze privilegiando la primavera e l’estate?

Perché di 12 mesi utili, i papabili si riducono a 6 e gli affollatissimi a 3 soltanto?

«Perché, mi chiedo… Perché»?

956d8ce759b6c0afc7b149191572451a.jpg

Che vi hanno fatto di male la pioggia e il freddo? Sì, ho detto pioggia e lo ripeto: pioggia pioggia pioggia. So che a molte spose la sola lettura di questa parola provocherà l’orticaria. Ma voglio sfatare una serie di luoghi comuni sui vantaggi degli eventi Wedding estivi e trasmettervi il mio pensiero per cui ogni stagione è bella per sposarsi e ogni momento ha i suoi pro e i suoi contro.
Cominciamo con la realtà dei fatti: siamo quasi a maggio e fa freddo. Diluvia da giorni in quasi tutta l’Italia e le temperature sono basse. Parliamo di riesumazione dei piumini e dell’obbligo di scarpe invernali. Per questo la prima cosa che ogni coppia di sposi dovrebbe capire è che non si può avere il totale controllo delle condizioni meteorologiche e che, in qualunque mese dell’anno si decida di sposarsi, può piovere e fare freddo. Appurato questo, quello che andrebbe piuttosto valutato è come tutelarsi da un eventuale clima catastrofico, mettendo in atto possibili strategie di difesa. A gennaio come ad agosto. Ok, le location estive sono più suggestive e i matrimoni all’aperto fino a tarda sera sono il sogno di tutti… E poi, vuoi mettere le scollature che possono essere sfoggiate in estate? Tutto idilliaco e bello, d’accordo. Ma se poi piove a luglio che si fa? Se avete scelto una location che funziona perfettamente per il fuori, ma non è altrettanto confortevole in caso di piano B, il vostro grande giorno sarà inevitabilmente penalizzato. E anche se vi convincete che la probabilità che ciò accada è pari quasi a zero, in realtà esiste e come. E va presa in considerazione.

85dd8e9536e7c2bf7771bb2ab8cd89db.jpg

Per non parlare della questione economica. Le location e i matrimoni estivi in genere costano molto di più. E lo sapete qual è la vera ragione? La migliore qualità dei servizi offerti? La particolare bellezza delle location? Cibo o decorazioni floreali impareggiabili? Tutto falso. L’unico motivo per cui in primavera/estate si spende di più è che tutti vogliono sposarsi in quei mesi. Punto. Parliamo banalmente di domanda e offerta: una grande domanda, anzi enorme, contro una limitata offerta, seppur, soprattutto in certe regioni d’Italia, le location sono numerosissime. E vale davvero la pena spendere il doppio per avere degli indiscutibili vantaggi, che però sono passibili di maggiore rischio di disfatta?? E inoltre, è davvero necessario dover pianificare il proprio matrimonio due, tre o addirittura quattro anni prima della data scelta, per avere una discreta possibilità di trovare una location che ci piaccia e che sia “ancora” disponibile? … Io credo proprio di no.
Credo innanzitutto che la scelta di un mese  caldo debba essere accompagnata da una serie di riflessioni a tutela di un eventuale clima inaspettato. Quindi una location va sempre selezionata guardando alla sua globalità.

Concentrandosi sì sulla bellezza del panorama e degli spazi all’aperto, ma anche sulla qualità e l’eleganza di una sala interna che potrebbe diventare la vostra ancora di salvezza in caso di emergenza.

Credo anche che se ci si sposa in autunno o in inverno certi problemi vengono azzerati a monte: la pioggia e il freddo sono all’ordine del giorno e non costituiscono un reale disagio. Per nessuno è un problema usare o portare un ombrello che, anzi, può diventare un oggetto moda e fare tendenza. Anche per la sposa. Così come copri spalle, soprabiti, cappelli, sciarpe o guanti, tutti accessori da utilizzare a proprio favore, giocando con una quantità di combinazioni possibili che rendono divertente la realizzazione del proprio look.

1177910798056bbf13f915e18b06e191

Credo infine che in inverno le location, oltre ad essere molto più economiche e disponibili nel breve periodo, vengono scelte e proposte proprio in base alla qualità degli spazi interni. E non c’è bisogno di un piano di emergenza in caso di diluvio. Poi se viene fuori una splendida giornata di sole e si può usufruire anche del fuori, questo diventa un dono inaspettato ed è ancora più bello goderne!
E poi, lasciatemelo dire, ogni Wedding day, seppur momento unico e speciale nella vita di ogni coppia, rimane pur sempre una semplice festa e come tale va affrontata. Con leggerezza e ironia. Sempre! E se piove? Chissenefrega. Sarà bello ricordarsi anche l’imprevisto e le risate e le crisi isteriche e il trucco sciolto e i tacchi nelle pozzanghere. E tutto questo e ogni altro trascurabile dettaglio sarà il vostro evento, che porterete per sempre nel cuore. Comunque sia andata. Ad agosto sotto un romantico temporale estivo, o a febbraio con gli occhiali da sole e il cappotto lasciato in auto…

Il mio è stato più o meno così.

Napoli, 22 gennaio 2011.  Diluvio universale e un bimbo in braccio. Tutti sopravvissuti… e felici! Ma questa è un’altra storia che forse un giorno vi racconterò!

www.composureonline.com composureitalia composure italy magazine on line rivista italia lifestyle moda beauty jpotter1826 jessica c potter composure news blogger mamme bambini genitori aTi è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere commentando nel “box risposta” che trovi proprio qui sotto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...