FOOD LA CUCINA DELLA STREGA

Pranzo di Pasqua: Ciambellone di pasta Bignè ripieno

Questo ciambellone non è buono, ma bbbbbbbono, con 12.29593.000 B!
Scusate l’eccesso di entusiasmo, ma quando una cosa mi piace mi piace…e questo mi strapiace! Oltre ad essere velocissimo da pareparare, è talmente sfizioso che ve lo consiglio assolutamente per il vostro pranzo di Pasqua…. ma come?? E le uova? Non vi preoccupate, perchè “qua dentro” ci sono ben 5 uova! Talmente “uovoso” che potreste portare direttamente questo in Chiesa a farlo benedire 🙂

Schermata 2013-03-22 a 14.05.31

Chi l’ha detto che la pasta Choux sia buona solo farcita con crema o cioccolata? Trovo questa versione salata assolutamente deliziosa!

La fantastica preorgativa di questa ricettina è che potete personalizzarla quanto e come volete. Una volta cotta la pasta, il ripieno è a totale vostra discrezione.
Potete scegliere verdure, carne, o perchè no…. farlo a 4 gusti diversi.

Vi racconto la mia versione:

Ho saltato in padella in olio extra vergine di oliva con pancetta a dadini e 2 due spicchi di aglio (che poi ho tolto :)) 200gr di spinaci. Ho salato, pepato con pepenero macinato fresco, e abbondante peperoncino. Ho aggiunto infine due cucchiai di mascarpone e ho fatto sciogliere tre sottilette. (Praticamente quello che mi era rimasto in frigorifero).
Ho farcito tutta la parte sotto del ciambellone, ho aggiunto uno spicchio di aglio fresco tagliato a fettine sottili e un filo di olio extra vergine. Ho agadiato sopra il top, anche questo cosparso con un filo di olio e spolverizzato con un mix di semi di sesamo girasole papavero e zucca.

Schermata 2013-03-22 a 14.05.46

Per la preparazione della pasta bignè:

Fate sciogliere 125gr di burro in 300ml di acqua salata qb. Fate bollire l’acqua, abbassate la fiamma ed aggiungete lentamente 250gr di farina. Amalgamare con forza fino a d ottenere un impasto uniforme. Adesso aggiungete all’impasto, 5 uova, una per volta. Mescolate bene ogni volta che ne aggiungete una. Infine aggiungete 250gr fi formaggio grattugiato, quello che preferite, io ho usato il grana padano e emmentaler.
Imburrate uno stampo da ciambellone e spolverizzatelo con della farina. Adagiate l’impasto della teglia, molto grossolanamente. Cercate non dare un aspetto uniforme… vi consiglio di dividere l ‘impasto in tre palline e adagiarle una accanto all’altra. Per una volta non dovrete essere ordinati e precisi.. semplicemente buttate l’impasto dall’alto… con forza e veemenza sfogando tutto lo stress della giornata…ahahahaok si, mi sono bevuta il cervello ma credetmi…. crescendo l’impasto si uniformerà da solo, mantenendo l’aspetto “brugnoccoloso” tipico della bignè.

Infornate a 180°, i primi 10 minuti a forno statico, dopodichè date il via alle ventole del vostro forno e assisterete al miracolo 🙂

Schermata 2013-03-22 a 14.05.37

Una volta cotto, tagliate orizzontalmente il ciambellone e farcitelo e decoratelo con semi o granelle a piacere.
Ovviamente lo stesso impasto lo potete usare per creare delle semplici palline di bignè  con dosi leggermente diverse, farcirle a piacere e magari servirle come antipasto.
Caldo, freddo, tiepido….credetemi questo ciambellone è buono in tutti i modi e in ogni occasione.

Schermata 2013-03-22 a 14.05.52

schermata-2017-03-25-alle-00-54-201.png
Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere commentando nel “box risposta” che trovi proprio qui sotto

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...