FOOD LA CUCINA DELLA STREGA

Marmellata d’arance con scorzette. La ricetta della nonna

La mia ossessione per le colazioni da “Hotel” non mi abbandona mai, poi succede che ho voglia di marmellata d’arance, ma non ce l’ho. Allora sai che c’è? Me la faccio!IMG_0172

PROCEDO!

Ingredienti per due vasetti (contate sempre 1Kg di arance per due vasetti) Se raddoppiate la dose delle arance ricordatevi di raddoppiarle anche per gli altri ingredienti

1Kg di Arance … pesate senza buccia!!!!! (scegliete la qualità migliore che trovate)

650gr di zucchero

Il succo di un limone

150 gr di scorzette

Mi raccomando prima di tutto sterilizzate i barattoli nei quali conserverete la marmellata. Basterà un lavaggio in lavastoviglie, altrimenti fateli bollire completamente sommersi nell’acqua per almeno 30min, e lasciateli raffreddare nella stessa acqua.

IMG_0168

Lavate bene le arance e il limone e tagliate la scorza di metà delle arance e del limone a striscioline sottili sottili. Fate bollire le scorze in mezzo litro di acqua per circa 10 minuti, dopodiché, cambiate l’acqua e riportate il tutto di nuovo a bollore. Cuocete altri 5 minuti, dopodiché asciugate bene le scorze con della carta assorbente o un canovaccio.

IMG_0170
Sbucciate bene tutte le arance tagliandole a fettine, eliminando i semi (mi raccomando..TUTTI gli eventuali semi!) e raccongliendo il succo in un contenitore. In una pentola mettere 400ml di acqua, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere. Fate sobbollire per 3 minuti circa. Adesso aggiungete le scorze precedentemente bollite, le fettine di arancia e il succo recuperato delle arance e quello del limone…. adesso mescolate…mescolate…mescolateeeeeee ininterrottamente per circa 30 minuti. Mi raccomando di tenere la marmellata sempre a fuoco ALTO, non deve mai perdere la bollitura, una fiamma più bassa richiederà sicuramente più tempo per il rassodamento. Vi renderete conto che la marmellata è pronta quando raggiungerà una consistenza leggermente più liquida della solita marmellata che compriamo al supermercato. Tenete conto che la marmellata si ritirerà ancora dopo la cottura.

IMG_0173

Versate la marmellata immediatamente nei vasetti quando è ancora bollente, chiudeteli bene e capovolgeteli. Lasciateli capovolti finchè non si raffredderanno. Quando sentirete il fatidico “Toc” del tappo vorrà dire che il sottovuoto è andato a buon fine e potrete conservare la vostra marmellata ancora a lungo, in un luogo ben asciutto. Mi raccomando invece, una volta aperti, i vasetti vanno conservati in frigo…..

IMG_0177 IMG_0175 IMG_0174 IMG_0171

 schermata-2017-03-25-alle-00-54-201.png
Ti è piaciuto questo articolo? Faccelo sapere commentando nel “box risposta” che trovi proprio qui sotto

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...