ARTE | CULTURA

XLIV edizione del Premio Teramo per un racconto inedito

Il Centro Italia è stato duramente colpito da eventi sismici che ne hanno profondamente segnato le comunità.

Il primo terremoto si è verificato il 24 agosto dello scorso anno, con una magnitudo Richter di 6.0, colpendo Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria e mietendo, purtroppo, 299 vittime. Ai morti, si sono aggiunti numerosi feriti e ingenti danni al territorio e al tessuto economico. A questo evento, purtroppo, se ne sono susseguiti altri, soprattutto fra il 26 e il 30 ottobre, in particolare fra Umbria e Marche. Il 30 ottobre verrà registrata dai sismografi dell’INGV la scossa più forte in Italia degli ultimi 30 anni: 6.5 gradi di magnitudo Richter. A questi nefasti eventi, se ne aggiunge un altro: un’eccezionale ondata di maltempo e neve, tra gennaio e febbraio, che ha messo ulteriormente in ginocchio comunità già seriamente devastate dalle scosse sismiche. Inoltre, il 18 gennaio, in particolare fra Lazio e Abruzzo, si registrano 4 scosse di magnitudo superiore a 5.0. Alle 299 vittime del sisma di agosto se ne aggiungeranno altre 34, di cui 29 che hanno perso la vita nella tragedia dell’hotel Rigopiano colpito da una valanga in seguito alle scosse sismiche, sulle pendici del Gran Sasso in provincia di Pescara.

La cronaca degli ultimi mesi è stata preponderante nei due rinvii della cerimonia di premiazione del XLIV edizione del Premio Teramo per un racconto inedito. La cerimonia avrà, finalmente, luogo domani 4 maggio 2017, alle ore 17,30, presso la Sala Ipogea sita in Piazza Garibaldi a Teramo. L’ospite della serata sarà il giornalista e scrittore Corrado Augias, che riceverà un premio speciale per la promozione del libro e la diffusione della cultura.

L’evento sarà presentato da Laura De Berardinis e arricchito dalle letture di Mauro Di Girolamo della compagnia teatrale Spazio Tre e allietato dagli interventi musicali del Melos Clarinet Ensemble, formato da allievi ed ex allievi del Conservatorio Statale “G. Braga” di Teramo. Alla premiazione parteciperanno il vicesindaco Mirella Marchese, l’assessore alla Cultura Caterina Provvisiero, il Segretario del Premio Teramo Paolo Ruggieri e i membri della commissione giudicatrice: Raffaella Morselli, Lucilla Sergiacomo, Renato Minore, Attilio Danese, Stefano Traini, Roberto Michilli, Arianna Giorgia Bonazzi. Nel corso della manifestazione saranno consegnati i riconoscimenti ai vincitori delle tre sezioni in cui si articola il Premio: Premio Teramo per un racconto inedito, Premio Teramo “Giacomo Debenedetti” riservato a uno scrittore giovane, Premio Teramo “Mario Pomilio” riservato a uno scrittore abruzzese.

Inoltre, la Sala Ipogea accoglierà una mostra fotografica dal titolo “Alle origini del Premio Teramo. I primi vent’anni (1959-1978)”, composta da dieci pannelli con foto d’archivio delle prime venti edizioni del Premio. La prima edizione del Premio Teramo risale al 1959. Nel corso della sua storia, il Premio si è distinto per l’attenzione riservata al racconto inedito, per il numero e la qualità degli autori che hanno partecipato alle varie edizioni, fra i quali: Edith Bruck, Piero Chiara, Alberto Bevilacqua, Maria Luisa Spaziani, Mario Pomilio, Giovanni Raboni ed altri. Nel corso degli anni il Premio Teramo è diventato un importante appuntamento letterario e una preziosa occasione di confronto per gli scrittori che desiderino mettersi in gioco sul terreno della narrazione breve.

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...